Roma, 20/06/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Le batterie delle auto elettriche che conservano energia solare

11emobility Italia
Home > News > Elettrificazione > Le batterie delle auto elettriche che conservano energia solare

La startup californiana B2U Storage Solutions ha trasformato più di mille batterie di veicoli elettrici in delle capsule per immagazzinare energia solare, dando vita a un’alternativa al riciclaggio tradizionale.

L’iniziativa

L’azienda americana B2U Storage Solutions ha sperimentato un modo per utilizzare le batterie delle auto elettriche al fine di accumulare energia prodotta dal sole. Questo è un modo per offrire loro una ‘seconda vita’, dunque riutilizzarle per nuove applicazioni che possono apportare dei benefici, soprattutto dal punto di vista ambientale.

Durante il giorno, le batterie dell’impianto di Lancaster, città in California considerata capitale mondiale dell’energia solare, vengono caricate dai pannelli solari presenti nelle vicinanze. L’azienda rivende poi, durante la notte, tale energia alla rete, quando le tariffe sono più alte.

“Le batterie dei veicoli elettrici (EV) riutilizzate funzionano bene per accumulare energia prodotta dal sole perché il lavoro è molto meno stressante rispetto a quello previsto per l’alimentazione di una qualsiasi altra auto”, dice Freeman Hall, co-fondatore e CEO di B2U Storage Solutions.

L’azienda e l’impianto a Lancaster

La startup fabbrica semiconduttori per le rinnovabili e distribuisce le batterie EV senza costi di riconversione e su larga scala, utilizzando la tecnologia  brevettata nota come EV Pack Storage (EPS) proprio come soluzione per accumulare energia e assicurare una seconda vita alle batterie. 

L’impianto di stoccaggio ibrido solare e a batteria della B2U Storage Solutions presso Lancaster dispone di 25 megawattora di capacità di stoccaggio operativa, costituita da 1.300 pacchi di batterie EV riutilizzate provenienti da Honda e Nissan. 

La società è interconnessa direttamente alla rete e, vendendo energia, è riuscita a fatturare oltre 1 milione di dollari di entrate solo nel 2022 e rappresenta il più grande impianto operativo certificato che utilizza le batterie EV.

La tecnologia EPS

“La tecnologia EPS  è stata sviluppata per affrontare le sfide della ‘second life’ delle batterie nello stoccaggio di energia su larga scala. I pacchi di EV vengono installati in armadietti che utilizzano il sistema di gestione della batteria esistente, eliminando virtualmente i costi di riconversione”, ha aggiunto Hall. 

“Coloro che controllano il funzionamento del sistema EPS collegano e scollegano le batterie collegate assicurandosi che quelle più deboli, e con capacità inferiore, non vadano a incidere sulla produzione di quelle più forti. Questo approccio consente alla nostra tecnologia di avere un rendimento energetico efficiente”. 

Articoli correlati