Roma, 27/05/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

L’analisi Irena ed Enea sulle rinnovabili: investimenti e previsioni

11decreto aree idonee
Home > News > Elettrificazione > L’analisi Irena ed Enea sulle rinnovabili: investimenti e previsioni

Due studi sui progressi e lo stato delle rinnovabili in Italia e nel mondo. 

‘World Energy Transition Outlook 2023’

 L’Irena (International Renewable Energy Agency) ha condotto uno studio dal titolo ‘World Energy Transition Outlook 2023’ che analizza gli investimenti sulle rinnovabili, le conseguenze e ciò che si potrebbe fare di più.

Il documento parte dal contesto post pandemico e geopolitico sottolineando come, per limitare l’aumento della temperatura globale a 1,5°C, sia necessario ridurre le emissioni di CO2 di circa 37 gigatonnellate rispetto ai livelli dello scorso anno, investendo, allo stesso tempo, sempre di più sulle tecnologie per la transizione energetica

I miliardi spesi nel 2022

Nel 2022, proprio sulle rinnovabili, sono stati spesi 1.300 miliardi di dollari, ma il report evidenzia quanto sia adesso necessario raddoppiare questi sforzi.

Secondo le previsioni infatti, saranno necessari circa 1.000 GW di energia sostenibile ogni anno, scommettendo soprattutto sul fotovoltaico, il settore che sta registrando la maggiore crescita mondiale. 

L’analisi ENEA

Quella del solare è una chiave di lettura importante confermata anche da un’analisi ENEA, che ha sottolineato quanto in Italia, l’installazione di pannelli sul 30% circa dei tetti degli edifici a uso abitativo, potrebbe soddisfare l’intero fabbisogno elettrico del settore residenziale.

Secondo lo studio infatti, si potrebbero presto generare oltre 79.000 GWh di elettricità pulita, per una potenza complessiva installata di 72 GW.

Articoli correlati