Roma, 26/05/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Il sindaco di Londra lancia un nuovo fondo di 500 milioni di sterline per raggiungere emissioni zero al 2030

11
Home > News > Elettrificazione > Il sindaco di Londra lancia un nuovo fondo di 500 milioni di sterline per raggiungere emissioni zero al 2030

Il sindaco di Londra, Sadiq Khan, ha annunciato un nuovo fondo da 500 milioni di sterline per aiutare le organizzazioni a raggiungere l’obiettivo ‘Zero emissioni’ entro il 2030. 

Il Green Finance Fund

Sadiq Khan, sindaco di Londra, ha annunciato un nuovo fondo da 500 milioni di sterline al fine di supportare le organizzazioni nel raggiungimento dell’obiettivo Net zero entro il 2030. 

Si tratta del cosiddetto ‘Green Finance Fund’, che sosterrà quei progetti che apportano benefici nel campo dell’efficienza energetica, dei trasporti puliti o delle rinnovabili

Le organizzazioni potranno in questo modo richiedere prestiti da 1 milione di sterline fino a 75 milioni con condizioni flessibili e tassi d’interesse bassi, per tutte quelle iniziative che dovranno partire entro i prossimi tre anni.

Pannelli solari sul tetto del London Stadium 

Il capitale messo a disposizione dal fondo verrà, per esempio, utilizzato per installare pannelli solari sul tetto del London Stadium, nel Queen Elizabeth Olympic Park, oltre che per l’illuminazione a LED nelle stazioni della metropolitana. 

Il progetto allo stadio dovrebbe generare circa il 10% dell’attuale consumo di elettricità della struttura, e si prevede che potranno così essere risparmiate circa 270 tonnellate di emissioni di anidride carbonica all’anno, l’equivalente di 70 abitazioni a impatto zero.

L’impegno di Londra per la produzione di energia green

Il Green Finance Fund è solo uno dei modi in cui il sindaco della città vuole dimostrare l’impegno di Londra nella produzione di energia green e nel trasporto pulito.

Di recente, una delle sue ultime mosse, è stata quella di estendere i suoi programmi di punta Low Carbon Accelerator fino a marzo 2024, piani che hanno aiutato le organizzazioni a riqualificare migliaia di edifici mobilitando più di 200 milioni di sterline.

È inoltre in fase di pianificazione un programma successivo per sostenere lo sviluppo continuo dei progetti fino a marzo 2026, ma questo è ancora tutto da vedere. 

Il sindaco Khan, nel ribadire la sua intenzione di portare la capitale britannica a zero emissioni entro il 2030, ha anche annunciato la London Climate Resilience Review (revisione della resilienza climatica di Londra) per esplorare come la città possa adattarsi meglio agli impatti dei cambiamenti climatici, e i beneficiari del sesto round del London Community Energy Fund: risorse fino a 400.000 sterline assegnate a 14 gruppi energetici comunitari per 28 progetti sul risparmio energetico. 

Tutte queste iniziative porteranno alla fine al risultato sperato?

Articoli correlati