Roma, 22/02/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Fotovoltaico e batterie, WiderCat92 è il catamarano ibrido al 100% italiano

11
Home > News > Elettrificazione > Fotovoltaico e batterie, WiderCat92 è il catamarano ibrido al 100% italiano

WiderCat 92 è un catamarano ibrido solare al 100% italiano, costruito dal cantiere Wider Vision Hub di Fano, nelle Marche. Tra le sue peculiarità, può ospitare in totale 8 passeggeri, e può avere una velocità massima di 15 nodi.

Le caratteristiche

WiderCat 92 è il nuovo catamarano ibrido italiano realizzato dal cantiere marchigiano Wider Vision Hub. Costituito da 2 motori elettrici da 500 kW ciascuno, da 2generatori da 349 kW e da 150 metri di pannelli solari, è un esempio di come, anche nel Belpaese, si stia lavorando alla decarbonizzazione del settore navale.

Tra le sue caratteristiche, l’imbarcazione ha una lunghezza di 28 metri e una larghezza di 12, con 30 batterie di tipo LiFePO4 (Litio-Ferro-Fosfato) da 300 kWh di energia green, gestite da un particolare sistema che assicura un monitoraggio continuo dei parametri operativi.

ZEM (Zero Emission Mode)

Per l’azienda che lo ha realizzato, il prodotto dovrebbe essere solo il primo di una serie di multi-scafi che saranno prodotti nella regione, con l’obiettivo non solo di ridurre il consumo di carburante e dunque anche i costi, ma permettere anche un tipo di navigazione in modalità ZEM (Zero Emission Mode).

Tra i vantaggi poi di una tecnologia ibrida come questa, non c’è solo il rispetto maggiore per l’ambiente adoperando delle fonti più sostenibili, ma c’è anche la possibilità di raggiungere fino a 2.400 miglia nautiche, dunque distanze importanti.

Riguardo l’utilizzo di pannelli solari, il loro lavoro è fondamentale per integrare la produzione di energia accumulata nelle pile del catamarano. Al momento, l’allestimento del WiderCat 92 non è ancora completo, e si dovrà attendere la fase di collaudo per assicurare poi una sicurezza del 100% nell’uso del prodotto.

Altri prototipi italiani

Ma esistono già altri prototipi italiani simili, sempre allo scopo di ridurre l’impatto ambientale del settore e dare un importante contributo per un futuro più sostenibile. Un esempio? Il Sea Cat del costruttore navale Rossinavi, dotato di diversi pannelli solari e di un pacco batterie per un’autonomia di 24 ore.

A livello mondiale poi, ci sono altri modelli già esposti al commercio, come il primo catamarano explorer, o da esplorazione, progettato dall’azienda britannica Archipelago Expedition Yachts. Che altre novità ci aspetteranno?

Articoli correlati