Roma, 04/03/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Come riciclare il 70% del litio in modo più green ed economico

11batterie ioni di litio
Home > News > Elettrificazione > Come riciclare il 70% del litio in modo più green ed economico

I ricercatori del Karlsruhe Institute of Technology (KIT) hanno sviluppato una nuova tecnica di riciclaggio del litio che funziona a basse temperature, senza l’uso di sostanze chimiche aggressive. Questo metodo potrebbe aiutare ad averne una maggiore quantità in modo più economico e sostenibile. 

Una nuova tecnica di riciclaggio del litio più economica

Lo studio dei ricercatori del Karlsruhe Institute of Technology (KIT), in Germania, ha dato vita a una nuova tecnica di riciclaggio del litio a basse temperature e che funziona così: si aggiunge un foglio di alluminio al catodo di una batteria e poi si mette il composto in un cilindro vuoto e rotante, contenente delle sfere che sono in grado di frantumare qualsiasi cosa. 

Il team tedesco è riuscito a recuperare così il 70% del litio presente nei materiali catodici. Questa nuova tecnica è più economica rispetto al tradizionale riciclaggio, che non solo è molto costoso, ma talvolta sembra anche essere inefficiente, e richiede l’utilizzo di sostanze chimiche corrosive e nocive. Proprio per questa ragione, la maggior parte delle batterie al litio non solo non viene riciclata ma finisce in discarica.

Come funziona la tecnica per produrre nuove batterie 

La tecnica messa a punto dai ricercatori funziona in questo modo: la forza meccanica della macinazione provoca una reazione chimica tra l’alluminio e i materiali del catodo. Una volta che viene estratta la miscela macinata dal cilindro, si aggiunge dell’acqua calda e, quando questa evapora, rimane il carbonato di litio, un materiale utile che può essere utilizzato per produrre nuove batterie.

L’importanza del litio per la produzione di batterie per veicoli elettrici e dispositivi elettronici

Il litio è un minerale molto importante che viene utilizzato non solo per produrre le batterie dei veicoli elettrici, ma anche per computer portatili, smartphone e altri dispositivi elettronici. Il problema è che si tratta di una risorsa limitata, necessaria però perché una batteria agli ioni di litio può immagazzinare molta più energia, grazie alle sue ampie dimensioni. 

I ricercatori tedeschi stanno lavorando adesso per sviluppare ed estendere questa tecnica di riciclaggio che potrebbe giocare un ruolo importante per lo sviluppo del settore automobilistico green e per la lotta all’inquinamento. 

Stanno anche partecipando a due consorzi europei per vedere se questo metodo può essere applicato ai rifiuti delle batterie agli ioni di litio trattate a livello industriale. Sarà poi  valutato in termini di redditività e impatto ambientale.

Articoli correlati