Roma, 21/06/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Come possono le auto elettriche alimentare le case e far risparmiare?

11
Home > News > Elettrificazione > Come possono le auto elettriche alimentare le case e far risparmiare?

La nuova tecnologia “Vehicle to Grid (V2G)” per sfruttare le batterie dei veicoli elettrici e risparmiare elettricità e denaro.

Vehicle to Grid (V2G): Come funziona

La tecnologia V2G consiste in un apparato elettronico che viene collegato alla batteria di un’auto BEV e, allo stesso tempo, alla rete nazionale. Questo dispositivo può dunque prendere energia dalla rete per ricaricare il veicolo, o viceversa. I flussi sono gestiti da un’unità di controllo che tiene conto delle esigenze del gestore e della situazione energetica dell’edificio a cui è collegata l’automobile.

Si tratta di un sistema già molto sviluppato e sfruttato dai consumatori americani, che può dunque alimentare, grazie all’elettricità sviluppata dalla batteria, oggetti che di solito devono essere collegati alla presa di corrente di casa, e far funzionare così tutti gli elettrodomestici con un consumo di circa 30 kWh al giorno. 

Risparmiare e guadagnare

Vehicle to Grid (V2G) permette di risparmiare sia a livello energetico che economico. Per chi ha investito, per esempio, in pannelli solari per la propria abitazione, accumulare elettricità in questo modo consente di trarre un guadagno dalla stessa produzione, utilizzando quella in eccesso nei momenti di maggiore necessità o decidendo di venderla.

I proprietari di queste auto possono dunque utilizzare la rete nazionale per risparmiare una quantità considerevole di denaro, e possono anche trarre un profitto mettendo a disposizione parte della loro capacità energetica e rivendendola a un prezzo più alto.

I vantaggi del V2G e l’importanza per le rinnovabili

Il V2G è la dimostrazione di come le batterie dei veicoli BEV possono essere utilizzate non solo per la mobilità energetica, ma anche come mezzi per trasformare le automobili da semplici mezzi di trasporto a vettori in grado di scambiare elettricità. In questo modo, le batterie possono essere impiegate come sistemi di accumulo energetico connessi alla rete, che può diventare molto più efficiente. Più ci sono veicoli elettrici connessi alla rete, e maggiore sarà la capacità di stoccare energia.

Questo sistema, con un maggiore utilizzo e una maggiore crescita, potrebbe incoraggiare gli utenti all’acquisto di auto elettriche, contribuendo in modo sostanziale alla transizione circolare e al passaggio verso le rinnovabili, che grazie al V2G potrebbero funzionare senza interruzioni. 

Articoli correlati