Roma, 21/06/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Auto elettriche: cosa fare per evitare interruzioni di corrente e costose e inutili infrastrutture? 

11
Home > News > Elettrificazione > Auto elettriche: cosa fare per evitare interruzioni di corrente e costose e inutili infrastrutture? 

Dei ricercatori americani hanno analizzato la domanda e l’offerta di energia elettrica ora per ora in due città, New York e Dallas, sulla base di dati reali su quando le persone ricaricano le loro auto EV, e spiegando quali possono essere le possibili soluzioni per evitare interruzioni di corrente elettrica.  

Un nuovo studio sulla ricarica delle auto EV

Nel loro studio, i ricercatori hanno analizzato le abitudini delle persone nel ricaricare le auto EV e le soluzioni che si potrebbero mettere in atto per evitare interruzioni di corrente. Parliamo di episodi che nascono quando tutti caricano i loro veicoli la sera, allo stesso orario e dopo essere rientrati dal lavoro.

La conseguenza è che la rete elettrica ne risente, e lo stesso è per i cittadini, che si trovano poi in difficoltà e non sfruttano a pieno tutti i benefici offerti dallo e-mobility.

Per ovviare al problema, si potrebbero ricaricare le macchine durante il giorno, sfruttando la luce e l’energia solare, soprattutto quella del mezzogiorno. Ma se così fosse, una grande espansione dell’elettricità prodotta da Sole potrebbe anche causare uno spreco energetico.

Le soluzioni: pensare bene a dove collocare le stazioni per auto EV

Le soluzioni trovate dai ricercatori sono dunque diverse: adoperare una strategia ben pensata su dove collocare le stazioni per auto EV da utilizzare quando si è fuori casa durante il giorno, o anche incoraggiare le persone a ritardare la ricarica dei veicoli quando rientrano dal lavoro, per evitare di creare un blackout dovuto all’eccessivo utilizzo nelle le ore di punta serali.

Altra strategia: impostare i caricabatterie di casa

Un’altra strategia pensata dal team americano è impostare i caricabatterie di casa per far sì che la ricarica dei veicoli si completi durante la notte, poco prima di uscire di casa la mattina seguente. 

Questo potrebbe anche ridurre l’impennata della domanda nelle prime ore della sera, e potrebbe evitare una cattiva abitudine degli automobilisti: tenere l’auto parcheggiata per ore.

Con questi accorgimenti si possono evitare costose infrastrutture dove non è necessario

Adoperando questi accorgimenti, secondo i ricercatori, si può evitare di costruire infrastrutture nuove e costose e stazioni di ricarica dove non è necessario, cercando di individuare invece dove questo è indispensabile.

Tuttavia, come si legge nello studio che è stato poi pubblicato nella rivista Cell Reports Physical Sciences, per massimizzare i benefici di queste strategie è necessaria una diffusione più coordinata dei veicoli elettrici e dell’energia solare, e dunque anche delle politiche di decarbonizzazione dell’elettricità e dei trasporti. 

Articoli correlati