Roma, 23/04/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

In Italia il 95% delle aziende nel settore della distribuzione impiega energia rinnovabile

11Aziende distribuzione
Home > News > Elettrificazione > In Italia il 95% delle aziende nel settore della distribuzione impiega energia rinnovabile

Secondo il Report pubblicato da Federdistribuzione presentato a Palazzo Madama (Senato), le aziende italiane nel ramo della distribuzione mostrano attenzione crescente ai temi della sostenibilità e dell’efficientamento energetico, con una percentuale altissima nell’impiego di energie rinnovabili. 

Il Report di Sostenibilità di Settore

Il 79% delle imprese in Italia è impegnato in mobilità sostenibile, con installazione di colonnine di ricarica, l’efficientamento della localizzazione dei depositi e l’uso di mezzi elettrici. Nel settore della distribuzione, invece, il 95% delle aziende impiega energia rinnovabile, l’89% autoproduce elettricità da fonti rinnovabili e il 58% acquista energia green da fornitori terzi. 

Il Report di Sostenibilità di Settore della Distribuzione Moderna 2023 fa una fotografia dettagliata del contributo concreto del settore distributivo allo sviluppo ambientale, sociale ed economico del Paese. 

Il 53% delle aziende adotta policy ecosostenibili

A cura di Federdistribuzione, con il supporto metodologico di ALTIS – Alta Scuola Impresa e Società dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, il Report mette in luce l’impegno delle aziende italiane nella lotta al cambiamento climatico, sottolineando come oggi più della metà delle imprese (53%) abbia adottato policy formalizzate, mentre il 63% ha avviato iniziative per incrementare la percentuale di rifiuti destinati al recupero.

Secondo i dati riportati nello studio, il 42% delle imprese nostrane investe in tecnologie innovative per ridurre le emissioni, e circa un terzo ha implementato attività di compensazione e campagne informative rivolte a dipendenti e consumatori.

Economia circolare

Quanto a circolarità, tracciabilità e trasparenza, le aziende dimostrano una crescente attenzione: il 74% delle aziende lavora per sensibilizzare i propri dipendenti rispetto alla gestione dei rifiuti non alimentari, mentre il 63% ha avviato iniziative per incrementare la percentuale di rifiuti destinati al recupero. L’ 89% delle imprese, sottolinea il Report, è impegnata a ridurre l’uso di plastica e a introdurre materiali più sostenibili negli imballaggi.