Roma, 18/07/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Gli ordini di turbine eoliche nel mondo raggiungono un record: il rapporto della Wood Mackenzie

11
Home > News > Eolico > Gli ordini di turbine eoliche nel mondo raggiungono un record: il rapporto della Wood Mackenzie

L’analisi della Wood Mackenzie sottolinea una cifra record sugli ordini di turbine eoliche nel mondo nei primi 6 mesi del 2023: 69,5 GW

I dati

I dati emersi dal rapporto dell’azienda Wood Mackenzie, che si occupa di analisi e consulenze nel settore energetico, evidenziano un aumento record di richieste di turbine eoliche nel mondo registrato nel primo semestre di quest’anno.

Si parla di 69,5 GW di attività, con un aumento del 12% rispetto all’anno precedente. 

Gran parte di questi numeri proviene dalla Cina, che da sola richiede 44 GW nonostante la sua domanda sia rimasta stabile a quella del 2022, e dal Nord America, con 7,7 GW e dunque un importo più che quadruplicato dall’anno scorso. Quale la ragione? 

Per Luke Lewandowski, vicepresidente della ricerca globale sulle rinnovabili della Wood Mackenzie, un motivo potrebbe essere l’Inflation Reduction Act, che ha contribuito a incentivare l’attività degli ordini e ha stimolato l’accelerazione della transizione energetica in generale. 

E riguardo le aziende?

Riguardo le aziende, nella prima metà del 2023 Siemens Gamesa Renewable Energy (SGRE) ha richiesto 8,2 GW di produzione per installazioni onshore e offshore, mentre le altre realtà cinesi Envision e Windey sono arrivate rispettivamente a 9,7 GW e 8,2 GW.

Tra tutte quelle che però si stanno sempre più impegnando nello sviluppo dell’eolico c’è sicuramente la Sany Renewable Energy, che di recente ha realizzato una nuova piattaforma di turbine dalla potenza nominale di 11 MW, ritenuta la più potente onshore tra quelle annunciate fino a oggi a livello globale. 

Articoli correlati