Roma, 18/07/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Eolico in Calabria: grandi potenzialità ma tema controverso

11eolico cinese
Home > News > Eolico > Eolico in Calabria: grandi potenzialità ma tema controverso

Con 440 impianti eolici, la Calabria contribuisce per il 7 % alla produzione di energia green in Italia, e di fatto potrebbe raggiungere l’autosufficienza energetica. Ci riuscirà?

La Calabria e le rinnovabili

La Calabria gode di condizioni geografiche favorevoli per lo sviluppo delle rinnovabili.

Sull’eolico in particolare, essendo situata lunga costa del Mar Ionio e Mar Tirreno, e avendo vicino delle catene montuose, la Regione assicura delle grandi prestazioni, contribuendo per il 7% all’energia green prodotta in Italia.

Negli ultimi anni, c’è stato proprio un boom di nuovi parchi costruiti sul territorio, con l’obiettivo di aumentare sempre più la produzione e contribuire alla transizione energetica. Ma quali sono i nuovi sviluppi nel settore?

440 impianti

La Calabria è praticamente esposta tutto l’anno a dei venti che soffiano da ogni direzione, e al momento vanta 440 impianti eolici in tutta la Penisola, in particolare nelle province di Crotone e Catanzaro.

Con le sue potenzialità, potrebbe presto raggiungere l’autosufficienza energetica, generando più elettricità pulita di quella che consuma. 

I costi energetici

Nonostante siano anche in aumento le richieste di concessioni per nuove strutture, con 157 progetti in corso di valutazione e 12 già approvati, i costi energetici però non accennano a diminuire.

Eppure, i passi avanti nel settore sono tanti, con diverse aziende che scommettono sul territorio come il Gruppo Ascopiave. Quest’ultimo infatti ha investito 24,5 milioni di euro per installare 6 aerogeneratori Vestas nei comuni di Belcastro e Petronà.

Tema controverso

In ogni caso l’eolico è un tema controverso all’interno della Regione, perché ci sono anche molti ambientalisti e cittadini che si oppongono alla realizzazione di nuovi parchi ritenendoli dannosi per la bellezza del territorio e del paesaggio. 

Nonostante le difficoltà però, la Calabria non molla, e vuole continuare a scommettere sulla fonte rinnovabile senza perdere di vista tutte le sfide legate a questo tipo di energia, come la pianificazione accurata per mitigare l’impatto ambientale, e il coinvolgimento delle comunità locali per garantire il supporto pubblico.

Articoli correlati