Roma, 20/07/2024 Notizie e approfondimenti sui temi dell’Energia in Italia, in Europa e nel mondo.

Assemblea Pubblica 2023 di Elettricità Futura: puntare all’84% di energia green in Italia

11Italia rinnovabili
Home > News > Elettrificazione > Assemblea Pubblica 2023 di Elettricità Futura: puntare all’84% di energia green in Italia

Il convegno a Roma di Elettricità Futura sottolinea la necessità di un maggiore impegno nello sviluppo delle rinnovabili.

Assemblea Pubblica 2023

Elettricità Futura ha organizzato a Roma l’Assemblea Pubblica 2023 per affrontare le priorità dell’Italia nel settore energetico.

A prendere parte al convegno, Gennaro Sangiuliano, ministro della Cultura, e Gilberto Pichetto Fratin, ministro dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica.

Durante il dibattito si sono affrontati diversi argomenti, tra i quali i 25 miliardi risparmiati dal Paese nel 2022 grazie allo sviluppo delle fonti alternative, ma la necessità di portare la percentuale delle rinnovabili dal 43% all’84% del mix elettrico nazionale.

Aumentare la sicurezza energetica e rafforzare l’economia

Arrivare a questo risultato significa aumentare la sicurezza energetica e rafforzare l’economia, due temi che sono stati al centro dell’Assemblea.

Agostino Re Rebaudengo, presidente di Elettricità Futura che rappresenta la principale Associazione della filiera industriale del settore elettrico italiano, ha spiegato quanto sia necessario adeguare le ambizioni della Penisola agli obiettivi del piano RePowerEu, per non restare indietro e spingere sulla sostenibilità.

L’obiettivo sarebbe raggiungere 143 GW di potenza installata di energia pulita al 2030, avendone così 12 GW all’anno. Sul totale, le percentuali delle rinnovabili dovrebbero essere così distribuite: 56 GW di fotovoltaico, 26 GW di eolico e 2 GW fra idroelettrico, bioenergie e geotermia.

L’intervento di Pichetto Fratin

L’intervento di Pichetto Fratin ha invece sottolineato quanto il PNIEC ponga degli obiettivi in linea con il Piano elettrico 2030 di Elettricità Futura sui 143 GW da ottenere entro i prossimi 7 anni, spiegando che si tratta di traguardi importanti per tutto il Paese.

Ha anche aggiunto quanto la presenza di due dicasteri all’Assemblea dimostri l’importanza di lavorare in sinergia nell’interesse della Nazione, puntando sempre su decarbonizzazione e transizione energetica.

Articoli correlati